Feeds:
Articoli
Commenti

Nel cuore dell’Europa e del Mediterraneo, La città di Napoli non smette di incantare ospiti e viaggiatori curiosi come la sirena leggendaria, Partenope , da cui trae origine il mito. Non si contano a Napoli i tesori artistici da visitare: il centro storico, patrimonio mondiale tutelato dall’Unesco; i palazzi,le chiese,le catacombe e i percorsi sotterranei, il Museo Archeologico; i luoghi del potere medievale e rinascimentale addensati attorno a Castel Nuovo e Palazzo Reale; il lungomare indimenticabile, da Castel dell’Ovo a Posillipo.

L’area collinare del Vomero propone,nelle sedi restaurate e riallestite del Palazzo Reale di Capodimonte e della Certosa di San Martino, collezioni museale tra le più importanti del mondo.

Un percorso nella città del xx sec. Conduce fino alle architettura razionaliste della Mostra d’Oltremare; a poca distanza, la Città della Scienza testimonia il recupero di impianti di archeologia industriale e l’originalità di una tradizione scientifica che si rinnova. L’esplorazione dei luoghi dell’arte contemporanea come il Palazzo delle Arti Napoli,il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina ed un “unicim” ammirato in tutto il mondo come le stazioni d’arte del metrò, illustra tangibilmente l’originalità di un panorama culturale in continuo fermento.

Napoli rimane fino in fondo, pur tra le difficoltà e le contraddizioni comuni a tutti le grandi metropoli, una realtà fuori dall’ordinario, da vivere, ammirare, gustare,con tutti i sensi: per lo spessore d’arte e di  civiltà ed il clima mite;per i festival teatrali e musicali, le mostre,le fiere e le manifestazioni religiose; per le opportunità ‘golose’, alla scoperta di una tradizione gastronomica plurisecolare,dai sapori del mare e di prodotti tipici; unici per l’ospitalità dove tra i più accoglienti alloggi di Napoli si può trovare L’alloggio dei Vassalli con centro benessere, un oasi  in pieno centro storico, dove godersi i comfort nel completo relax.

American’s cup Napoli

Da giugno 2012 a luglio 2013 si terrà a Napoli nella location di Bagnoli la prestigiosa regata mondiale dell’ american cup.

citta della scienza  guarda la foto

Buongiorno in questo nuovo articolo vogliamo proporvi una serie di eventi e manifestazioni che si terranno a Napoli  a cura della Fontazione Tramontano Arte in collaborazione con il Comune di Napoli, Assessorato al Turismo  e Grandi Eventi.

Gli itenerari che hanno caratterizzato i giorni scorsi a far data da sabato 1 maggio 2010 con l’ evento inaugurale relativa alla mostra d’ arte visiva ” Espana contemporanea” con l’ esposizione al pubblico dal 01 al 31 maggio preeo il Castel dell’ Ovo propone una visione esaustiva della giovane arte spagnola , gli artisti in esposizione appartengono alla generazione nata dal 1960 in poi .La mostra evidenzia come il senso dell’ accumolo e della sovrapposizione di immagini,il senso della morte e l’attenzione per la salvezza dell’ individuo,tipici della cultura barocca,sono gli elementi che maggiormente caratterizzano l’arte di questi giovani artisti nati in spagna.

Gli intinerari che si sono successi ad oggi sono vari e consigliamo per avere una giusta visione degli stessi, gli orari nonchè i punti d’ incontro di collegarsi al sito www.incampania.com oppure www.comune.napoli.it  , scoprirete : passeggiate napoletane tra musica, teatro,danza,cinema,letteratura e senz’altro un incontro da raccontare Napoli e la Spagna 

Qualora decidesse di trascorrere una vacanza a Napoli  saremo lieti di ospitarvi presso il nostro b&b a napoli L’alloggio dei Vassalli di cui potete vederne una foto o collegandomi sul nostro sito www.bandbnapoli.it visionare l’ intera struttura.

Lieti di aver fatto cosa gradita vi auguro una buona giornata

scampi
Positano
Positano

I ristoranti di salerno e della Costiera Amalfitana propongono ricchi piatti di pesce, ma nche gustose ricette a base di formaggio,carne e prodotti agricoli.

Una straordinaria varietà di mare è proposta dai risoranti della Costiera fra Positano, Amalfi e Ravello.

I giardini di Ravello

I giardini di Ravello

Ad Amalfi meta della villeggiatura più ricercata,si gustano gli spaghetti al cartoccio e i paccheri di Gragnano con gamberetti e pescatrice.

 

A Ravello le alici marinate,insieme a piatti di terra come crespoline al formaggio,gnoccoloni e scialatielli con pomodoro,mozzarella e zucchine.

A Positano spiccano le linguine agli scampi,ma anche i latticini e le trecce di produzione artigianale, le caciotte di pecora

A termine di ogni buon piatto tutto il mondo conosce il Limoncello, liquore tra i simboli della Campania, pochi  ingredienti  : acqua,alcol,zucchero,bucce di limone e ovviamente i segreti della lavorazione che sono custoditi gelosamente.

spaghetti

A napoli si terra presso la Mostra D’oltremare dal 4 dicembre al 8 dicembre la prima edizione di Showcolate, parteciperanno a questo evento i più grandi maestri cioccolatieri e i maggiori produttori nazionali ed internazionali.

mostra d'oltremare

Oltre ad un pubblico di esperti ci sarà un grande afflusso di visitatori da ogni parte di Italia e non solo, attirati dalla possibilità di assaggiare vari tipi di cioccolato  sotto la guida di esperti. Numerosi eventi ed iniziative faranno apprezzare le tante produzioni di cioccolato e non mancheranno tante attrazioni, più che mai golose, dedicate ai più piccoli.

Showcolate ci saranno anche giochi ed animazioni appositamente studiate per i bambini. In un angolo tutto per loro, saranno organizzate cioccolatose attività come ChocoDama, ChocoMemo, ChocoQuiz, ChocoDisegno, ChocoEnigmistica. Ogni gioco prevede l’assegnazione di un premio  in cioccolato. Per tutti l’appuntamento con il dolce più amato nel mondo è a Napoli, da venerdì 4 dicembre dalle 10 alle 20.30, gli altri giorni dalle 10,30 alle 20.30.

Mostra D'oltremare

Mostra D'oltremare

Scavi di Pompei

Scavi di Pompei

Buongiorno oggi volevo parlarvi della Villa dei Misteri di Pompei.

Affreschi,ville e palazzi sono tornati alla luce nell’area archeologica di Pompei,distrutta duemila anni fa dall’eruzione del Vesuvio.

Vesuvio

Vesuvio

Uno degli edifici più affascinanti nell’area archeologica di Pompei a pochi cilometri da Napoli, è la famosa Villa dei Misteri, sede di un affresco dedicato all’iniziazione dionisiaca delle donne in questa antica città distrutta da un’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Villa dei misteri

Villa dei misteri

Il giorno della tragedia il magma incandescente si riverso sull’abitato seppellendo ogni cosa,la lostesso magma ha custodito nei millenni innumerevoli tracce di strade e palazzi tornati alla luce a partire dal XVIII secolo.

La villa dei MIsteri ha conservato simboli e suggestioni di una civiltà che gli studiosi non hano ancora completamente decifrato.Nella zona degli scavi di Pompei ( tel 081/8610744) si osservano due teatri e un anfiteatro di 12.000 posti,il foro romano e le terme con pareti decorate, senza dimenticare le vie lastricate e gli impianti fognari.

Scavi di Pompei

Scavi di Pompei

Arrivare da Napoli alla stazione di Pompei è molto semplice e veloce, gli ospiti dell’ Alloggio dei Vassalli si recano a piedi finoalla circumvesuviana e da li prendono il treno che ferma propio fuori gli scavi, il percorso dura circa 20 minuti.

 

 

Dopo aver fatto una bella gita agli scavi di Pompei, bisogna visitare il Santuario della Madonna di Pompei che dista circa 700 metri dagli stessi

Santuario della Madonna di Pompei

Santuario della Madonna di Pompei

shopping a napoli

Oggi volevo presentarvi tutto il fascino del corallo la cui arte della lavorazione  risale  al XIX secolo tempo in cui apri la ( Scuola di incisione sul corallo) oggi Istituto d’ arte a Torre del Greco. Qui generazione di orafi hanno mosso i primi passi assorbendo l’antica esperienzadegli artigiani campani, un patrimonio che spiega la qualità dei prodotti in vendita nei negozi specializzati.

 Artigiano

Già gli antichi romani scandagliavano i fondali marini alla ricerca di piccoli e grandi coralli, cuore di fiorenti scambi commerciali nella zona di Torre del Greco.

Fino al XVIII secolo la lavorazione del corallo ebbe un posto privilegiato nelle botteghe degli orefici, dove si svilupparono le techniche più famose:tondo, frange,spezzati, botticelle; poi decollarono anche le lavorazioni di altri materiali preziosi.  

Una delle più affascinanti espressioni dell’ oreficeria campana è il cammeo su conchiglia una tecnica d’ incisione artistica di cui Torre del greco ne detiene il monopolio.Caratteristico di Napoli è il cornetto portafortuna che deve essere rigorosamente fatto di corallo rosso,poi deve essere rigido a forma sinusoidale e terminare a punta.

corno

Secondo la tradizione napoletana il cornetto rosso ( ‘o curniciello) protegge dalle disgrazie ed è  diffuso in tutt’ Italia.